<<Stiamo morendo, per favore>> l'angosciante telefonata del naufragio

Dal sito dell'Espresso: è stata pubblicata la registrazione di alcune conversazioni telefoniche tra un dottore siriano e alcuni "responsabili" della sala operativa di Guardia costiera italiana e di Malta.

In queste telefonate passano delle ore preziose e l'11 ottobre 2013 muoiono molte donne, bambini e uomini che scappavano dalla guerra civile Siriana.

La nave imbarcava acqua, e le autorità sono intervenute tardi, quando oramai nel mare c'erano solo i cadaveri.Oltre 260 persone di cui 60 bambini.

Guarda il video dal sito originale de L'Espresso in streaming

per vedere ed ascoltare le angoscianti telefonate del naufragio dei bambini.

Un video che in tutte le classi e in tutte le scuole e in tutte le famiglie si dovrebbe vedere per comprendere... Altro che battersi contro le ONG che salvano le vite umane...

Per approfondimento: articolo su Washington Post e articolo su Independent.

Categorie